Comincia all'insegna della poesia in musica l'attesa rassegna "Lune Dì Nut 2015". Sarà Cinaski (alias Vincenzo Costantino) ad inaugurare, infatti, un ciclo di intimate concerts che, per il secondo anno consecutivo, prova a ridefinire il concetto di musica dal vivo e l'esperienza che ne consegue: complici, di volta in volta, sessioni di live recording e un'atmosfera rilassata e conviviale, da consumare al suggestivo chiarore di una luna estiva. Accompagnato dal pianista Mell Morcone e dal trombettista Raffaele Kohler, il poeta milanese incanterà i presenti – lunedì 22 giugno al Nut Studio – con il recital/concerto dal titolo "Nato per lasciar perdere": un assolo, irriverente e raffinato al tempo stesso, che trae ispirazione dalla raccolta di poesie e dal relativo disco "Smoke". Non mancherà, inoltre, il gustoso menù biologico a cura di 'O GRIN. 

La nuova edizione di Lune Dì Nut presenta, per lo più, artisti di spicco del panorama indipendente, e nasce da una tra le più significative realtà associative del territorio nel settore dell'organizzazione di eventi musicali, l'associazione Nut Label. Registrazione audio e documentario, dunque, fanno da valore aggiunto al progetto: una web-series di tanti episodi – della durata di 7 minuti ciascuno – quanti sono i live previsti in cartellone, sarà così testimonianza audiovisiva di un'atmosfera unica. 
Inoltre, ad impreziosire l'edizione di quest'anno c'è un'importante novità: oltre ai cinque appuntamenti con i migliori tra i gruppi emergenti in circolazione, sono previste altre due serate, i Giove Dì Nut, durante le quali a fare da ospiti saranno personaggi illustri della scena musicale partenopea.

22 giugno 2015